Tarallucci al vino bianco – Dolce tipico natalizio

I Tarallucci al vino bianco (in dialetto “Cillipieni”) sono dolci secchi tipici della tradizione natalizia Chietina, con l’esterno croccante e l’interno ripieno di morbido impasto a base di marmellata di uva nera abruzzese (in diletto “Ragnata” o “Scrucchiata”).

Per la sfoglia:

Taralluccio abruzzese al vino bianco - Dolce tipico natalizio

  • 1 bicchiere di olio extravergine di oliva
  • 1 bicchiere di vino bianco
  • un cucchiaio e 1/2 di zucchero semolato
  • 400 gr. di farina 00

Per il ripieno:

  • 300 gr. circa di marmellata di uva nera (montepulciano)
  • 50 gr. di noci tritate
  • 50 gr. di cioccolato fondente tritato
  • scorza di un arancio grattugiata
  • 50 gr. di zucchero semolato per decorare

 

Procedimento:

  • Disporre la farina a fontana e aggiungere al centro lo zucchero, l’olio e il vino bianco.
  • Amalgamare il tutto fino ad ottenere un composto morbido e omogeneo. Fare riposare l’impasto per qualche ora.
  • In alternativa è possibile impastare con la planetaria utilizzando il gancio con la forma a kappa
  • Preparare intanto il ripieno mescolando molto bene marmellata, noci (e/o mandorle), cioccolato e scorza di arancia
  • Riprendere la pasta e tagliarne delle strisce da stendere con il matterello. Al centro disporre la marmellata e richiudere con la restante sfoglia, come a creare dei ravioli che saranno chiusi a cerchio, ottenendo la tipica forma dei Tarallucci.
    Si consiglia di chiudere le estremità dal centro, facendo fuoriuscire tutta l’aria, così da evitare il rischio di apertura durante la cottura.
  • Disporre su una leccarda foderata di carta forno e cuocere a 180/200° in forno per circa 15 minuti; devono risultare leggermente dorati.
  • Cospargere la parte superiore dei Tarallucci con zucchero semolato.

 

Fonte ingredienti